Venerdì 16 giugno 2017

Ore 20.30 > Teatro S. Sisto
Uuna coproduzione Bam!Bam! Teatro e AGA Associazione Giochi Antichi
Un sacchetto di biglie
dal romanzo di Joseph Joffo. Scritto e diretto da Lorenzo Bassotto. Con Lorenzo Bassotto e Roberto Maria Macchi. E con la partecipazione straordinaria di Giulio Brogi nella voce di Joseph Joffo.

Due fratelli, due protagonisti che attraverso la Francia, durante la seconda Guerra Mondiale, vivono e sopravvivono cercando di raggiungere la serenità. La storia di Joseph e Maurice, i due fratelli Joffo, rispecchia la vita di tanti ragazzini ebrei costretti a fuggire continuamente davanti al sogno di un’esistenza in pace godendosi le cose semplici della vita. Un sacchetto di biglie è l’unico sostegno, l’unico conforto, come un amuleto che il piccolo Joseph porta sempre con se. Le biglie gli ricordano che la vita può essere semplice, liscia e rotonda come quelle piccole sfere di vetro o terracotta. Una girandola di avventure e incontri fortunosi porterà i due attraverso la Francia occupata e la Francia “libera” raccontandoci quanto anche un piccolo particolare sia importante per salvarsi. Lo spettacolo, presentato in esclusiva, gode del caloroso sostegno dell’autore Joseph Joffo, che per l’occasione ci ha rivelato episodi inediti della storia.
Età consigliata: dai 6 anni.

Ingresso: Euro 5,00, posto unico. Prevendite in tutte le Casse Rurali e su www.primiallaprima.it



Sabato 17 giugno 2017


Ore 11 > Sala Marchesoni
A cura di Promolettura Giunti Editore, Giunti Junior, Editoriale Scienza

Faccio quello che posso: racconto la MIA storia Laboratorio ludico-didattico e lettura a cura di Promolettura Giunti Editoriale Scienza - Demetra Tratto dai libri di Alessandra Spada. Cosa vuol dire faccio quello che posso? Lo chiediamo ai ragazzi e ai genitori che voglio assistere e/o partecipare al laboratorio. Ottimi spunti per riflettere e lavorare insieme sui percorsi di vita e sugli obiettivi che ci prefiggiamo per il futuro e poi per continuare a casa o a scuola insieme o da soli. NB. Si chiede ai ragazzi e ai genitori di portare una o più foto attuali e passate di loro stessi, o con i loro amici persone o animali o della loro famiglia. Le foto possono essere stampate su carta normalissima di dimensioni libere MA potrebbero essere ritagliate!!!

Età consigliata: dai 6 anni.

Ore 15.30 > Giardino di Via Stazione
Bruno Tognolini

Il tamburo nascosto

La poesia è un cuore che batte con due ali, e serve per volare nella vita
Uno Gnomo Poeta Ramingo viene per dire le sue mille filastrocche, pubblicate sui libri e in altri posti sorprendenti. Per aiutare bambini e grandi a scoprire una cosa curiosa: le poesie, che a scuola a volte sembrano cose noiose, se hanno un cuore di tamburo che batte assomigliano ai rap, alle conte, alle tiritere che si dicono nei giochi, agli slogan degli stadi e degli spot, alle preghiere, agli scongiuri... Insomma: a tutti i serissimi giochi di parole che servono per comprendere la vita.


Domenica 18 giugno 2017


Ore 10.45 > Giardino di Via Stazione

Adriano Vianini
Filotondo. Quante storie in questo mondo


Filotondo è un libro di canzoni illustrate, per accompagnare vissuti e ricorrenze del tempo scolastico; si dipana come un gomitolo, lasciando dietro di sé una traccia fatta di musica, parole ed emozioni; si srotola in un tempo e uno spazio e racconta in musica esperienze vissute dai bambini e dalle bambine nella scuola dell’infanzia. Le illustrazioni sono di Maria Carla Trainotti.
Gli autori invitano a proseguire il viaggio iniziato con “Un passo dopo l’altro”, proponendo questa nuova raccolta con 14 canzoni da ascoltare e cantare per scoprire sé, l’altro e il mondo.
Età consigliata: dai 3 agli 8 anni.

Ore 16 > Teatro
Associazione Culturale “teatro Moda”
Oscar e la dama in rosa
Dal libro omonimo di Eric Emmanuel Schmitt.
Con
Janna Konyaeva. Regia: Emanuele Pianta. Voce: Mariabruna Fait.
Un piccolo gioiello. Ecco cos’è questo monologo. Un gioiello dai poteri magici. Sì, perché narrando un tema non facile riesce a fare poesia; parlando di morte riesce a riempire il cuore di speranza. Una specie di miracolo, insomma. Uno di quei prodigi di cui solo il teatro è capace.
Un testo ed uno spettacolo, intrisi di pathos e di commozione, che non si dimenticheranno facilmente
Oscar è un bambino di 10 anni, affetto da una forma leucemica giunta alla fase terminale, soprannominato “testa pelata” per l’esito delle cure subite. Una volontaria, chiamata da Oscar “nonna Rosa”, gli propone un gioco che consiste nel vivere 10 anni in un solo giorno. Seguirà, quindi sul palcoscenico una vita di decine e decine di anni, dall’adolescenza, alla fase adulta, all’anzianità. Ci saranno le sue avventure, le sue speranze, le fantasie, l’amore per Peggy Blue, la bambina dell’ultima stanza, in fondo al corridoio... Dopo 10 giorni, Oscar, ormai ultracentenario, sarà sazio della sua lunga vita.

Lo spettacolo è adatto anche per bambini, ma solo dai 11 anni in su, meglio se accompagnati

Ingresso: Euro 5,00, posto unico. Prevendite in tutte le Casse Rurali e su www.primiallaprima.it


Ore 16.45 > Sala Capricci, Piazza vecchia e Biblioteca Comunale

Che bella storia essere piccoli
Nati per Leggere al Trentino Book Festival

Letture per bambini dai zero ai sei anni a cura delle bibliotecarie della Valsugana e delle Volontarie Nati per Leggere
Sala capricci (3-6 anni). Biblioteca comunale (0-3 anni).