Roberto Vecchioni

È nato a Carate Brianza nel 1943 da genitori napoletani. Laureatosi nel 1968 in lettere antiche presso l’Università Cattolica di Milano, vi resterà ancora per due anni come assistente di “Storia delle religioni”. Prosegue poi per trent’anni la sua attività d’insegnante di greco, latino, italiano e storia in vari licei classici di Milano e di Brescia per poi passare all’insegnamento universitario. La sua attività nel mondo musicale inizia negli anni ’60, quando comincia a scrivere canzoni per artisti affermati (Vanoni, Zanicchi, Cinquetti, Michele). Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e incide il suo primo album “Parabola”che contiene la celeberrima “Luci a San Siro”. È anche autore di libri e saggi e collabora con i principali giornali italiani. Sposato con la scrittrice Daria Colombo, ha quattro figli.

Sabato 18 giugno, alle 21.30

Simone Cappello

Nato a Borgo Valsugana nel 1989, polistrumentista, primo rullante della Banda Civica di Borgo, collabora con band dixieland, blues, rock e di musica popolare; è tra i fondatori del coro Valsugana Singers. Ha al suo attivo partecipazioni negli Aliti Pesanti, The O’dorant, Hat Brothers, Esperimento Fallito, Musikkapelle Kalispberg, Davide Battisti & The Bishops, Millelire DixieBand e MusYcanti.

Domenica 19 giugno, alle 16

Audiospettro

La Band si è formata nel 2013. In breve tempo viene alla luce il primo album dal titolo AUDIOSPETTRO (Alpheratz HIP-677). La band apre i concerti delle Custodie Cautelari con Stef Burns, Maurizio Solieri (chitarristi di Vasco Rossi). Giuseppe Scarpato (chitarrista di Edoardo Bennato), Gogo Ghidelli (MIna), Ricky Portera (Stadio e Lucio Dalla). Fanno parte dello spettacolo “Il nostro caro Angelo” con Mogol. Suonano per Expo a Eataly Milano Smeraldo. Gli AUDIOSPETTRO sono: Massimiliano Gravante (Batteria e drum machine), Ivan Siesser (voce), Oscar Siesser (chitarre cori), Jacopo Bordigoni (chitarre e cori), Corrado Martinelli (basso e cori), Manuel Codignoni (tastiere e campionatori). www.audiospettro.com

Domenica 19 giugno, alle 21.30

Andrea Lelli

Fino al 2006 si dedica principalmente alla @Dual-Band facendo esperienza in numerosi live in situazioni di vario genere. Dal 2008 inizia una collaborazione con Supermario (Mario Cagol) nella nuova veste di cantante/cabarettista in numerosi spettacoli teatrali, diventa anche autore dei jingle per la trasmissione radiofonica “IL RODODENTRO” condotta sempre dal sopracitato comico. Il 13 Febbraio 2016 partecipa allo spettacolo Il nostro caro angelo a Sondalo, sul palco con le Custodie Cautelari, Ricky Portera, Giuseppe Scarpato e Mogol. Inoltre sempre in primavera 2016 ha prestato la voce per altri due prestigiosi lavori in qualità di corista, l’album La Notte Delle Chitarre e l’album del 50° anniversario dei mitici Dik Dik con artisti del calibro degli Elio e Le Storie Tese, Enrico Ruggeri, Eugenio Finardi, Edoardo Bennato e tanti altri.

Domenica 19 giugno alle 21.30

Radiottanta

Propongono un genere che raccoglie tutta la migliore, a nostro giudizio, produzione musicale degli anni Ottanta. Tears for fears, U2, Madonna, Cure, Depeche Mode, Duran Duran e molti altri. I Radiottanta sono Valerio Bazzanella (voce), Monica Broseghini (voce), Cristiano Dalla Pellegrina (batteria), Diego Moser (tastiere), Lorenzo Dallapé (basso), Renato Labalestra (chitarra). Un totale di sette componenti per curare e ottimizzare al meglio i suoni e creare le giuste atmosfere. Fra i vari concerti possiamo citare la partecipazione a due edizioni della notte bianca di Trento, alla notte di fiaba di Riva del Garda e la diretta per Radioincontri 2010. Sono inoltre la band ufficiale degli eventi de “la febbre degli anni ‘80”.

Venerdì 17 giugno, alle 21.30

Coro La Tor

Nato per la seconda volta nel 1994, il Coro La Tor ha ripreso una lunga tradizione partita nell’immediato dopoguerra. Grazie alla caparbietà di Ettore, attuale presidente onorario, è stato formato un solido gruppo di coristi che dà ottime garanzie sul futuro del sodalizio.
Il Coro La Tor ha partecipato a innumerevoli manifestazioni in Italia e all’estero. Vanta un repertorio che spazia dai classici canti popolari trentini a brani provenienti da fuori regione e dall’estero, armonizzati ed adattati all’occorrenza.
Nel 2007 il coro ha inciso il suo primo CD dal titolo “Incanta… Tor". Attualmente la compagine è composta da 31 coristi, è presieduta da  Stefano Volpato ed è diretta dal Maestro Roberto Deflorian.Nel 2012, il Coro La Tor si è reso protagonista di un’esaltante tournée oltreoceano, tra gli emigranti trentini delle diverse regioni del Brasile.

> Venerdì 13 giugno, alle 16.50

Corpo Bandistico di Caldonazzo

I documenti storici recuperati indicano la fondazione della Banda nell’anno 1907 come bandina dei pompieri.
Il fondatore e primo presidente fu Francesco Chiesa, attivo negoziante locale. Un grosso aiuto arrivò dalla locale Cassa Rurale con un prestito di 500 corone, così si poterono comperare i primi 9 strumenti dalla fabbrica „Wenzel Stowasser und Söhne“ di Graslitz in Boemia. Anche il primo statuto dell’associazione risale a questo periodo. Fino alla Prima Guerra mondiale si alternarono vari maestri, il più incisivo fu Giovanni Serra.
La ripartenza dopo il conflitto mondiale fu difficile, ma ancor più la prosecuzione. La vita della banda nel ventennio tra le guerre fu segnata da continue interruzioni. Negli anni cinquanta e sessanta si ebbe una grande ripresa, anche grazie all’impegno del maestro Bruno Wolf che si dedicò con competenza e passione per un lungo trentennio. Nell’azione fu sostenuto concretamente dal presidente Bruno Zangoni, che rimase al vertice dell’associazione fino agli anni duemila.

> Domenica 14 giugno, alle 21.15

Leggi tutta la biografia...

Lorena Coser

Nato per la seconda volta nel 1994, il Coro La Tor ha ripreso una lunga tradizione partita nell’immediato dopoguerra. Grazie alla caparbietà di Ettore, attuale presidente onorario, è stato formato un solido gruppo di coristi che dà ottime garanzie sul futuro del sodalizio.
Il Coro La Tor ha partecipato a innumerevoli manifestazioni in Italia e all’estero. Vanta un repertorio che spazia dai classici canti popolari trentini a brani provenienti da fuori regione e dall’estero, armonizzati ed adattati all’occorrenza.
Nel 2007 il coro ha inciso il suo primo CD dal titolo “Incanta… Tor". Attualmente la compagine è composta da 31 coristi, è presieduta da  Stefano Volpato ed è diretta dal Maestro Roberto Deflorian.Nel 2012, il Coro La Tor si è reso protagonista di un’esaltante tournée oltreoceano, tra gli emigranti trentini delle diverse regioni del Brasile.

> Venerdì 13 giugno, alle 16.50

Max Lo Buono

Nato a Genova nel 1983, nel 2007 ha partecipato al concorso “Premio Canzone d’Autore, città di Ghedi”, come solista, arrivando in finale con il brano “L’illusionista”. Dal 2008 ha affiancato all’attività live anche la composizione di musiche per spot, cortometraggi, video di vario genere e la produzione di video partendo dal montaggio per poi passare alla regia di videoclip musicali, attività che svolge tutt’oggi. Nel 2014 è uscito il singolo “Sei la fine del mondo” arrangiato da Guido Guglielminetti (De Gregori, Fossati, Battisti), per la Pull Records. Nel 2015 è uscito il primo album “Tutto Molto Dandy” prodotto da Ettore Diliberto. Durante l’estate 2015 si è esibito in apertura dei concerti di Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè e molti altri. Nel 2016 ha preso parte a “Il Nostro Caro Angelo”.

Domenica 19 giugno, alle 21.30

Lorenzo Bertoldi

Nato a Trento nel 1963, dove si è diplomato in violino sotto la guida di Cristiano Rossi; successivamente si è diplomato in viola presso il Conservatorio di Vicenza. Iniziata l’attività concertistica nel 1984, ha tenuto concerti in tutta Europa, America ed estremo oriente, suonando come solista, in duo ed in formazioni che vanno dal trio al settimino, e incidendo CD. Ospite di diversi Festival, è docente in ruolo di musica da camera presso il Conservatorio “Bonporti’’ di Trento, e suona una viola di Bernard Neumann (Cremona).

Domenica 19 giugno, alle 18.30