Pasquale Briscolini

Marchigiano di origine, ha vissuto a Roma e Urbino prima di approdare nel Milanese. Laureato in Matematica a Roma, allievo di Lucio Lombardo Radice. Ha lavorato all’Università, nella Scuola e in Aziende di un grande Gruppo industriale. È interessato al problema educativo-formativo e ai linguaggi di comunicazione. In particolare, ai linguaggi poetico e musicale e alla loro intersezione: in questo quadro si inserisce la passione per Cesare Pavese e Luigi Tenco, dei quali “sente” il fascino e la sintonia che li accumuna e che è sorprendente.

> Venerdì 16 giugno, alle 21.15